Ayurveda

studio-shankara-ayuveda
4638B756-F095-427D-9AFC-440B21E9A881

L’Ayurveda è uno dei sistemi di medicina naturale più antichi donatoci dall’India, secondo il quale in ogni forma di vita sono presenti i 5 elementi (acqua, terra, fuoco, aria ed etere) raggruppati sotto forma di Dosha o energie vitali.

L’Ayurveda ne distingue tre: Vata, Pitta e Kapha, ognuna delle quali si differenzia per sede corporea principale e funzione particolare. Il normale equilibrio dei Dosha corrisponde alla condizione di salute, mentre lo squilibrio di uno o più causa la malattia.

L’Ayurveda mira ad una visione più olistica del benessere individuale, dato dall’equilibrio di mente, corpo e spirito.

MASSAGGIO AYURVEDICO ABHYANGA – TRADIZIONALE DEL KERALA (60-90 MINUTI)

L’Abhyanga è una parte essenziale dell’Ayurveda, che con l’utilizzo di oli caldi o medicati, mira ad armonizzare i Dosha e ad eliminare le tossine (Aama) fisiche e mentali.

Il massaggio Ayurvedico migliora la circolazione sanguigna e linfatica, svolge un’azione benefica sulla colonna vertebrale, tonifica i muscoli, influenza positivamente lo stato psichico della persona. Agisce sui livelli ormonali, agevola l’eliminazione delle tossine, allenta la tensione e i disturbi a essa collegati: ansia, nervosismo, insonnia, emicrania, stanchezza, digestione difficile.

NEERABHYANGAM LINFODRENAGGIO AYURVEDICO (60 MINUTI)

Il termine “Neera” in sanscrito significa linfa e l’azione principale di questo trattamento si esplica proprio a livello di questo fluido corporeo, infatti con manualità lente e delicate di pompaggio, stimola ed aiuta a portare la linfa verso le maggiori stazioni linfonodali, migliorando la circolazione linfatica, riducendo gonfiore e ritenzione idrica, aiutando a eliminare le tossine del corpo e assicurando una migliore risposta immunitaria.

PindaSweda (60 Minuti)

È  una terapia Ayurvedica che consiste nell’applicare sul corpo dei tamponi (boli) imbevuti nell’olio medicato caldo, contenenti erbe scelte in base al disturbo .

Il termine Pindasveda significa letteralmente “aiutare il corpo a sudare”, esso infatti sfrutta  l’azione benefica del calore per liberare i principi attivi delle erbe contenute nel bolo, lavorando sia su tensioni muscolari   che favorendo l’eliminazione di tossine e impurità della pelle.

Contrasta per la sua azione analgesica: L’affaticamentodolori articolarimuscolatura contratta, artritireumatismiartrosi, dolori cervicali, ma anche stipsi,congestioni e letargia.

SHIRODHARA (60 MINUTI)

La parola “Shiro” significa testa,”Dhara” vuol dire flusso, è un antico trattamento sviluppato 2000 anni fa e scientificamente catalogato come ottimo rigeneratore del sistema nervoso.
Avviene attraverso un flusso regolato di olio tiepido sulla fronte e viene preceduto sempre da un massaggio Ayurvedico preparatore.

I suoi Benefici sono innumerevoli: elimina i disordini di Vata a livello psichico come ansia, irrequietezza e fobie, i disordini di Pitta come aggressività, ipercontrollo, agitazione e irascibilità, mantiene in efficiente stato i cinque organi di senso ,elimina lo stress e tonifica il sistema nervoso, porta sollievo contro insonnia, mal di testa cronici, ipertensioni e vertigini, migliora la circolazione interna del cervello, ripulendo corpo mente e spirito, calmando le emozioni del ricevente e riequilibrando il flusso del liquido cerebro-spinale, inoltre promuove anche l’attività della ghiandola pineale e pituitaria una delle ghiandole più importanti del sistema endocrino.

VASTI (40 MINUTI)

Applicazioni localizzate di olio medicato in diverse aree del corpo in base al disturbo osteoarticolare:

Kati-Vasti: applicazione sulla zona lombare della schiena di olio medicato per patologie della spina dorsale, infiammazione della zona lombare, sciatica, scoliosi, spondilosi lombare e prolasso delle vertebre.

Greeva-Vasti: applicazione sull’area cervicale di olio medicato, allevia spondilosi cervicale, compressione, traumi e fratture, dolori cronici del collo e torcicollo.

Hrid-Vasti: applicazione sul petto di oli medicati, ottimo per asma, problemi respiratori e di insufficienza cardiaca, dolori muscolari ed ossei al petto.

Janu-Vasti: applicazione di olio medicato sull’articolazione del ginocchio, sblocca l’articolazione, aiuta nella riabilitazione,lubrifica e disinfiamma la cartilagine, migliorando anche la circolazione, dolori in generale e osteoartriti .

UDVARTANAM E UDGHARSHANA (45 MINUTI)

Udvartana è una terapia Ayurvedica nella quale la pelle di tutto il corpo viene strofinata con polveri di erbe diverse, che possono essere lasciate anche in posa diventando un fango. Lo sfregamento produce il calore, il quale aumenta la circolazione del sangue e mobilita i grassi. È un trattamento depurativo che riattiva il metabolismo e ha un effetto peeling su tutto il corpo, ha inoltre effetti positivi per i seguenti problemi: cattivo odore corporeo, sensazione di pesantezza corporea, senso di stanchezza ed apatia, prurito, sudorazione irregolare, ristagno di tossine, ritenzione idrica.

UBTANA (60 MINUTI)

Ubtana è un peeling indiano con erbe ayurvediche per il viso, che inizia con il massaggio Ayurvedico del viso, poi sarà applicata una maschera (Lepa) in base al Dosha di appartenenza la quale accelera il ricambio cellulare, aumenta l’elasticità della pelle, elimina le tossine; previene la mancanza di tono, opacità e secchezza, riduce il sebo in eccesso. Ubtana per Vata è idratante e rinforzante; Ubtana per Pitta è rinfrescante, lenitiva; Ubtana per Kapha è purificante.

MASSAGGIO GARBABHYANGAM (60 MINUTI)

Massaggio in gravidanza

L’Ayurveda ha dedicato una parte importante anche alla futura mamma e al nascituro.

Il Garbabhyangam è la coccola che tutte le future mamme dovrebbero regalarsi, allo scopo di preservare uno stato fisico e mentale ideale durante uno dei momenti più belli per una donna.

Inoltre è un ottimo alleato per alleviare i fastidi tipici della gravidanza, come ritenzione idrica, mal di schiena, smagliature e disturbi del sonno, oltre ad aiutare nella tonificazione e rinforzamento dei muscoli.

SHANTALA

Il massaggio indiano per neonati

È una delle più antiche e tradizionali arti indiane che viene tramandata da madre a figlia durante il periodo della gravidanza e fa riferimento ai principi basilari della medicina Ayurvedica.

Si tratta di un metodo dolce e rassicurante che si pratica attraverso l’esclusivo uso delle mani per donare e comunicare al neonato sensazioni di benessere e di rilassamento. Rappresenta così un continuum energetico fra la vita uterina e quella esterna attraverso il quale è possibile prolungare l’intimo contatto tra madre e figlio.

WhatsApp chat